Villa di Massenzio

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Valorizzazione e accessibilità sono le parole chiave della CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEI 7 “PICCOLI MUSEI” DI ROMA divenuti ad ingresso gratuito dalla fine di agosto. 

L’Amministrazione Capitolina, con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura, ha deciso di accendere i riflettori su di loro grazie alla collaborazione dell’associazionismo privato.

Nel ‘900 la necessità di intensificare le azioni di tutela dei monumenti della via Appia Antica anche al fine di salvaguardarne l’eccezionale paesaggio era molto avvertita dagli organismi amministrativi e nel 1926, anche il complesso massenziano fu inserito nei piani di intervento curati dal Comune di Roma e dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Il principe Giovanni Torlonia, che offrì il suo appoggio al piano di sistemazione della via Appia Antica, diede l’avvio per mezzo del Nibby ( 1825 ) alle campagne di scavo sistematico dell’area massenziana, le numerose opere d’arte rinvenute in quell’epoca furono in gran parte incamerate nella collezione privata del palazzo di Borgo e la tenuta sull’Appia fu trasformata in azienda agricola, destinazione che perdurò fino al momento dell’esproprio ( 1943 ).

Il 9 giugno 2014 è stato inaugurato il Mausoleo di Romolo che riapre così al pubblico dopo oltre venti anni e che potrà essere visitato senza prenotazione.

Multimedia

Villa di Massenzio
Villa di Massenzio
Villa di Massenzio
Villa di Massenzio
Resti della Torre presso i 'carceres' del Circo
Villa di Massenzio
Abside Aula Palatina del Palazzo di Massenzio
Resti della torre sinistra presso i 'carceres' del Circo
Flickr
Villa di Massenzio
Villa di Massenzio
YouTube

torna al menu di accesso facilitato.